Calamaro ripieno

Il calamaro ripieno è un secondo tipico della tradizione. Esistono mille e più versioni di questa ricetta – con uova o formaggi – a mio avviso pesanti e killer nei confronti della materia prima. Io vi propongo la mia, velocissima da preparare e pubblicata nella rubrica Kilometro Zero, sul numero di ottobre 2016 di Orobie.

CALAMARO RIPIENO

INGREDIENTI (per 4 persone)
4 calamari medi
100 gr di mollica di pane
100 gr di pane grattugiato
1 spicchio d’aglio
1 scalogno
1 cucchiaio di capperi sotto sale
4 foglie di basilico
1 rametto di maggiorana
5 foglioline di menta
1 pugno di prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaio di pomodorini confit
1 peperoncino sale q.b.
olio EVO

PREPARAZIONE
Pulite i calamari sia internamente che esternamente, eliminando l’osso e tutte le membrane o pellicine. Rimuovete le ali e i tentacoli e tritateli finemente.

Preparate un trito con le erbe. Sciacquate i capperi, asciugateli e tritate anch’essi al coltello.

In una padella antiaderente, scaldate un filo d’olio EVO con lo scalogno tritato finemente, l’aglio, privato dell’anima e schiacciato e il peperoncino. Aggiungetevi ali e tentacoli e lasciate insaporire. Sfumate con il vino bianco e aggiungetevi il trito di erbe, i capperi e i pomodorini confit. Terminate amalgamando il pan grattato e la mollica del pane, precedentemente ammollata in poca acqua tiepida.

Preriscaldate il forno a 180° e, nel frattempo, farcite i calamari con un sac-à-poche. Adagiateli su una teglia e ungeteli con un filo d’olio. Cuocete per circa 10 minuti e servite, porzionandoli e condendoli con un filo d’olio prezzemolato.

scarica la ricetta

 

Condividi
Stefania Buscaglia

293 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".

Potrebbe interessarti anche...

Commenta con...

Lascia un commento HTML non supportato