Moscato di Scanzo Biava in verticale al M1.lle di Bergamo

Siamo tutti mortali fino al primo bacio e al secondo bicchiere di vino.
(Eduardo Hughes Galeano)

Del Moscato di Scanzo dell’Azienda Agricola Biava ho raccontato innumerevoli volte, decantandone qualità e virtù ed elencando solo alcuni degli ormai innumerevoli premi e riconoscimenti.

Un vino eccezionale il suo – massimo rappresentante della più piccola DOCG d’Italia  – che mercoledì 9 novembre potrà essere degustato in occasione di una verticale organizzata presso il Ristorante Bistrot M1.lle Storie e Sapori di Bergamo, locale che ha recentemente conquistato le due cocotte Gambero Rosso e creatura di Paolo Stefanetti, professionista di trentennale esperienza a fianco della famiglia Cerea (Da Vittorio – Brusaporto). 

Nel corso della serata, l’Azienda Agricola Biava proporrà alcune delle migliori annate del suo Moscato di Scanzo: un viaggio che inizierà nel passato più recente del 2012 e che, passando attraverso il 2007, il 2000 e il 1994, ci proietterà indietro di un trentennio – con un salto nel tempo che ci catapulterà tra i profumi e i sentori del 1986.

Nel corso della degustazione interverranno Manuele Biava e l’enologo dell’Azienda, Roberto Ravelli.

Al termine della degustazione sarà offerta una cena servita in abbinamento a una magnum di Guelfo – vino rosso prodotto dalla stessa Azienda Agricola Biava.

Menù

Risotto alla milanese con ragù di ossobuco

Crema di zabaione al Whisky 

I posti sono limitati, quindi è fortemente consigliata la prenotazione.

DOVE:
M1.lle Storie e Sapori
Bergamo – viale Papa Giovanni XXIII, 18
T. 035 4220121
info@millestoriesapori.it

QUANDO:
Mercoledì 9 novembre, a partire dalle ore 19,30

Photo credits © Lucio Elio

Condividi
Stefania Buscaglia

293 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".

Potrebbe interessarti anche...

Commenta con...

Lascia un commento HTML non supportato