Anguilla in tempura con salsa di ravanello

Antonino CannavacciuoloSono curiosa e a tavola mi piace proprio tutto! Anche l’anguilla. Anzi, possiamo tranquillamente dire che sia una delle materie prime che preferisco e che mi stimola maggiormente. Il grande Antonino Cannavacciuolo ne propone una versione molto semplice e golosa che dovrebbe convincere anche i più scettici verso un alimento tutto da scoprire, accompagnata da una salsa fresca e leggera che rievoca il dolce piccante del rapanello e le note acide dello yogurt. Signore e Signori, a voi un piatto di un grande Chef: l’anguilla in tempura di Antonino Cannavacciuolo.

ANGUILLA IN TEMPURA CON SALSA YOGURT E RAVANELLO

INGREDIENTI (per 4 persone)
2 anguille di grandi dimensioni
100 gr farina di riso
100 gr di farina bianca forte
4 cubetti di ghiaccio
acqua gassata fredda q.b.
olio d’arachidi
10 ravanelli
125 gr di yogurt bianco intero
sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE
Procedete immediatamente con la preparazione della salsa: lavate e asciugate i ravanelli e tagliateli, recuperando solo la buccia. Con l’aiuto di un minipimer, frullate le bucce con un terzo dello yogurt. Quando il composto sarà liscio, mantecate il restante con un cucchiaio e conservate in frigo.

Pulite l’anguilla sfilettandola a listarelle, eliminando testa, spina dorsale e pelle. Ricavate tanti pezzetti della lunghezza di c.a. 7 cm; asciugateli con un foglio di carta da cucina e cospargeteli con una spolverata di farina di riso.

Preparate la tempura mettendo i cubetti di ghiaccio in una bowl. Aggiungere le farine e a filo, mescolando con una frusta, l’acqua gassata ghiacciata.
Immergete i bocconcini di anguilla nella pastella ottenuta.

In una padella di ferro, portate l’olio d’arachidi a una temperatura di 175/180°. Tuffate uno ad uno i bocconcini di anguilla, in modo che la pastella non attacchi. Friggete per pochi secondi ciascun pezzo e riponete il fritto ad asciugare su carta assorbente. Salate.

Impiattate caldo, adagiando sul fondo qualche goccia di crema di yogurt e ravanello, posizionando i bocconcini di anguilla e rifinendo il piatto con qualche rondella di ravanello a crudo.

scarica la ricetta

Photo credits © Lucio Elio

Condividi
Stefania Buscaglia

298 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".

Potrebbe interessarti anche...

Commenta con...

Lascia un commento HTML non supportato