Polpettine di gamberi, chutney di pesche e maionese al curry

Dettagli

Guardando l’ultima edizione di Masterchef ho capito una cosa: non potrei mai vincerlo! Ma non perché non abbia eventuali capacità ai fornelli! Semplicemente perché ho un figlio che non mangia nulla e che non mi aiuterebbe nelle video ricette! In effetti, il problema più grande di mio figlio Lucio è il cibo: mangia quattro cose in croce e la curiosità non è esattamente la sua miglior virtù.
Così, ho dovuto inventarmi qualche stratagemma per fargli variare l’alimentazione. E cosa meglio delle polpette?!? Che tra l’altro, accompagnate con intelligenza, vi risolveranno moltissime cene in cui presentare un secondo sfizioso, ma comodo da preparare.
La ricetta passo-passo realizzata grazie al supporto di Fackelmann può essere eseguita nella sua completezza o prendendo spunto da ciascun ricetta che la compone: polpettine di gambero; chutney di pesche; maionese al curry.

POLPETTINE DI GAMBERI, CHUTNEY DI PESCHE E MAIONESE AL CURRY

INGREDIENTI
200 g di gamberi già sgusciati
400 g di patate
100 g di pane bianco
100 g di ricotta
1 spicchio d’aglio
pan grattato
olio d’arachidi
1 pesca
1 cipolla bianca
60 g Zucchero di canna
50 ml Aceto bianco
1 cucchiaino zenzero grattugiato
1 cucchiaino Curcuma
1 pizzico Peperoncino
2 foglioline di menta
½ cucchiaino Sale
½ porzione di maionese
1 cucchiaio di curry

PREPARAZIONE
1. Preparate il chutney, affettando la cipolla con una mandolina e sbucciando e tagliando la pesca. Mettetele in una casseruola dai bordi alti, aggiungete il peperoncino, lo zenzero grattugiato, lo zucchero, l’aceto, la curcuma, il sale, la menta e portate a bollore. Abbassate la fiamma e cuocete finché il tutto risulti della consistenza di una marmellata, ma con la frutta non completamente sfatta.

2. Travasate in un barattolo, aiutandovi con l’apposito imbuto da confetture.

3. Nel frattempo preparate le polpettine: lessate la patata, facendola bollire in acqua fredda salata, sino a quando non sarà morbida. Scolatela e schiacciatela con uno schiacciapatate; lasciate raffreddare, per lavorarla più facilmente in seguito.

4. Tagliate il pane a cubotti e ammorbiditelo con la ricotta e schiacciatevi l’aglio, avendo cura di eliminare il germoglio.

5. Pulite i gamberi – eliminando i carapaci e l’intestino con l’apposito strumento. Sciacquate, asciugate e riducete a pezzetti a punta di coltello. Compattate il tutto e aggiustate di sale e pepe.


6. Preparate le polpettine, realizzando delle sfere di circa 2 cm ciascuna. Per facilitarvi in questa operazione, procedete sempre con le mani bagnate di acqua fredda. Una volta ottenute le vostre sfere, passate ciascuna polpettina nel pangrattato.

7. In una padella di ferro, portate l’olio d’arachidi a 175/180° e cuocete le polpette per circa 4 minuti. A doratura completa, levatele dall’olio e lasciatele asciugare su dei fogli di carta assorbente.

8. Preparate la maionese secondo ricetta e tenetene da parte metà. Aggiungete il curry e amalgamate con cura. Riponete in un sac-à-poche.

9. Impiattate, adagiando qualche ciuffo di maionese, decorando con qualche fogliolina alla menta e posizionando le vostre polpettine. Servite con chutney ancora tiepido.

scarica-la-ricetta

per gli strumenti utilizzati: Fackelmann

photo credits © Lucio Elio

Tags
Condividi
Stefania Buscaglia

293 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".
Commenta con...

Lascia un commento HTML non supportato