Risotto fave e cioccolato di Modica alla maggiorana

Per la mia Pasqua ho evitato di preparare i classici piatti della tradizione come agnello e torta pasqualina, primo perché sono piatti che mi annoiano e – in secondo luogo – perché li trovo ordinari e ritriti. Ed è proprio il tipo di cucina che desidero evitare.
Ho scelto invece dei piatti con protagonisti alimenti tipici della stagione, onorando la Primavera e la sua infinita ricchezza naturale e tornando così alle origini.
Come primo piatto ho preparato un risotto paradisiaco, realizzato con pochi ingredienti ma dalla qualità eccezionale. Io ho scelto un cioccolato di Modica alla maggiorana dell’antica dolceria Bonajuto. Se non siete così fortunati da avere un’amica che rientra dalla Sicilia e vi porta tale prelibatezza, puntate su un comune cioccolato di Modica e su un gruè di cacao – altrettanto indicato.
Un piatto che ovviamente può essere proposto durante tutto il periodo primaverile e che è stato selezionato da Lorenzo Vinci come miglior ricetta con ingrediente il cioccolato di Modica.

RISOTTO FAVE FRESCHE E CIOCCOLATO DI MODICA ALLA MAGGIORANA

INGREDIENTI (per 4 persone)
8 pugni di riso Carnaroli
brodo vegetale
200 gr di fave fresche (peso netto, una volta pulite)
1 scalogno
½ bicchiere di vino bianco
olio EVO
sale q.b.
burro per mantecare cioccolato di Modica alla maggiorana

PREPARAZIONE
Pulite le fave, aprendo il baccello con entrambe le mani e usando i pollici; spingete fuori i legumi. Sbianchite le fave tuffandole per 3 minuti in acqua bollente salata, quindi scolatele con un ragno o una schiumarola, versatele in una ciotola piena di ghiaccio e fatele raffreddare. Scolatele nuovamente e privatele una ad una della pellicina. È un’operazione un po’ lunga e noiosa, ma è quella che permette al piatto di essere eccezionale (personalmente, ritengo punitivo mangiare la pellicina delle fave: rendono il piatto dozzinale).

Tostate il riso in una padella di rame o alluminio dai bordi alti, soffriggendolo con un filo d’olio EVO e lo scalogno tritato, e proseguendo la cottura per il tempo indicato – irrorandolo costantemente con il brodo vegetale. Regolate via via di sale.

Terminate la cottura del riso, lasciandolo leggermente morbido e all’onda. Aggiungete le fave e mantecate con il burro.

Impiattate, adagiando il riso in una fondina e, con l’aiuto di un microplane, completate con una polverizzata di cioccolato di Modica – secondo gusto. A me, piace bello ricco…

scarica la ricetta

photo credits © Lucio Elio

Condividi
Stefania Buscaglia

293 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".

Potrebbe interessarti anche...

Commenta con...

Commenti

Lascia un commento HTML non supportato