Spaghetto con crema di porro pane all’olio e polvere di capperi

Ecco una ricetta espressa e gustosissima per le vostre cene Veg ispirata dal grande Chicco Coria, Chef e patron del One Restaurant di Dalmine, che ho scelto di proporre anche al mio pubblico di Kilometro Zero per il numero di gennaio 2016 del mensile Orobie.
Una ricetta all’apparenza semplicissima che stupirà i vostri ospiti per l’equilibrio dei sapori, il gioco delle consistenze e la raffinatezza delle tecniche utilizzate – come quella per la realizzazione della polvere di capperi.

SPAGHETTO CON CREMA DI PORRO BRICIOLE DI PANE ALL’OLIO E POLVERE DI CAPPERI

INGREDIENTI (per 4 persone)
320 gr di spaghetti di Gragnano
3 porri
40 gr di pane grattugiato
erba cipollina
olio EVO
polvere di capperi q.b.
sale/pepe q.b.

PREPARAZIONE

Tagliate il porro a rondelle e stufatelo in padella con un filo d’olio aggiungendo 2 bicchieri d’acqua bollente. Fate cuocere 20’, togliete dal fuoco e regolate di sale e pepe. Frullate il composto ancora liquido, aggiungete olio crudo, sino a ottenere un fluido liscio e omogeneo.
Cuocete gli spaghetti, scolateli a metà cottura e trasferiteli nella padella con la crema di porro – dove li risotterete. Qualora la crema asciughi in maniera eccessiva, aggiungete gradualmente l’acqua di cottura degli spaghetti, e proseguite sino a consistenza e cremosità desiderata. In fase di mantecatura, aggiungete anche un po’ di erba cipollina, tritata finemente.
Sgranate il pane grattugiato con un filo d’olio EVO, aggiungete la polvere di capperi e sbriciolateli sulla pasta.

scarica la ricetta

Photo credits © Lucio Elio

 

Condividi
Stefania Buscaglia

293 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".

Potrebbe interessarti anche...

Commenta con...

Commenti

Lascia un commento HTML non supportato