Polvere di cipolla bruciata

In occasione della mia visita al Ristorante L’Imbuto di Lucca, Laura – moglie di Chef Cristiano Tomei – mi ha svelato un trucco della loro cucina stellata – ovvero – come dare un tocco nobile e innovativo a molte delle nostre ricette, utilizzando un alimento di natura povero, ma immancabile nella cucina italiana: la cipolla.
La ricetta si può fare con qualsiasi cipolla abbiate in casa: bianca, dorata o rossa.
Provate anche voi e completate i vostri piatti, trasformandoli in ricette stellate!

INGREDIENTI
1 o 2 cipolle bianche, rosse o dorate

PREPARAZIONE
Preriscaldate il forno a 115°
Sbucciate la cipolla, sciacquatela sotto acqua fredda e asciugatela con un panno.
Tagliatela a lamelle circolari sottilissime, con l’ausilio di una mandolina.
Infornate per circa 2 ore.
Siccome richiedono lo stesso tempo di essicazione e la stessa temperatura del forno, suggerisco di procedere con questa operazione, quando preparerete i pomodori confit o la polvere di capperi.
Lasciate raffreddare, sbriciolate con le mani, e riponete in un barattolo in un luogo asciutto.

Condividi
Stefania Buscaglia

293 Post scritti

Foodwriter libera professionista, scrive di eccellenza gastronomica italiana tra web e carta stampata. Collabora con il mensile Orobie curando la rubrica "KilometroZero" ed è autrice delle interviste di "Chef, Templi del Gusto, Ricette Divine" per il magazine di cucina Lorenzo Vinci. Collabora con la rivista Scifondo ed è testimonial per Fackelmann Italia con le sue "ricette passo passo".

Potrebbe interessarti anche...